Un giovane su due lascia il lavoro per malessere psico-fisico




Trovo molto interessante l'articolo di Biancamaria Cavallini nel Il Sole24ore Business Media Srl che porta l'attenzione sullo stress lavoro correlato.


Tuttavia, preferisco parlare di benessere psico-fisico. Non dimentichiamoci che lo stress è un meccanismo che prepara il nostro organismo, attraverso una serie di risposte fisiologiche, ad un'azione muscolare, ovvero l'attacco o la fuga.

E' un meccanismo che deriva dall'evoluzione, prima che si è evoluta la neocorteccia, ovvero il cervello pensante/razionale.

I primi sintomi dello stress sono quindi fisici, i sintomi psicologici arrivano successivamente.


Per questo motivo è fondamentale investire nel benessere a 360°, partendo dal benessere fisico, come per esempio la riconnessione con il corpo, imparare ad ascoltare i messaggi del corpo, imparare nuovamente a rilassarsi e ritrovare la respirazione essenziale.


Da diversi anni ormai lavoro come docente di corsi aziendali per aumentare la resilienza allo stress attraverso il benessere, inteso quindi come uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale e non la semplice assenza dello stato di malattia o di infermità.


Riporto la definizione del benessere del World Health Organization:

«Lo stato fisico, emotivo, mentale, sociale e spirituale di ben-essere che consente alle persone di raggiungere e mantenere il loro potenziale personale nella società»


#mindfulness #benessere #stress